Golasecca

                Archeologia

                Multimediale


                                           Piazza della Libertà 3 – 21010 Golasecca (Varese)

 

Golasecca:

centro di traffici tra etruschi e celti d’Oltralpe

nella prima età del Ferro


L’esposizione museale GAM – Golasecca Archeologia Multimediale,

inaugurata il 27 settembre 2019,

contribuisce a una sempre maggiore divulgazione della conoscenza

della civiltà di Golasecca utilizzando strumenti interattivi e multimediali

affiancati all’esposizione di reperti.


Video interattivi, docufiction archeologiche,

testi per ragazzi e supporti per disabilità sensoriali sono disponibili

per accompagnare i visitatori nel loro percorso di visita.

Golasecca è famosa nel campo dell’archeologia protostorica

per aver dato il nome a una importante civiltà della prima età del Ferro

diffusa su un territorio di oltre 20.000 chilometri quadrati:

dalla Lombardia occidentale al Piemonte orientale,

al Canton Ticino e alla Val Mesolcina nei Grigioni.

Qui, infatti, e lungo entrambe le rive del fiume Ticino all’uscita del Lago Maggiore,

sono avvenute le prime e più importanti scoperte di ritrovamenti

riferibili a questa civiltà sviluppatasi tra il 900 e il 400 a.C.